Il sisma di 3.5 gradi Richter è stato registrato alle ore 02:15, in piena notte: è stato avvertito un po' in tutta la Toscana, anche in provincia di Firenze. Non si sono registrati danni a persone o edifici. Continua lo sciame sismico del centro Italia dopo la ventata delle Marche, lungo la costa adriatica.

Terremoto nella notte a 20 km a nord da Arezzo (Talla), provincia di Massa-Carrara

Terremoto nella notte a 20 km a nord da Arezzo (Talla), provincia di Massa-Carrara.

25 Novembre 2022 - 08:29

Arezzo, Toscana. Una scossa di terremoto di 3.5 gradi Richter in Toscana nella notte tra giovedì e venerdì, alle 2.15: il sisma è stato avvertito in tutta provincia di Arezzo ma anche nelle zone di Firenze. Secondo quanto ha riportato l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’epicentro si è verificato nella zona di Talla con uno scuotimento debole che non ha causato, fortunatamente, nessun danno.

Nel comune di Talla, che si trova a circa 25 km da Arezzo la scossa è stata sentita distintamente, tanto che le persone si sono alzate nel cuore della notte, non con poca paura. Le segnalazioni seguono ad un altro sisma, di 2.1 gradi Richter che è stata registrato sempre a Talla poco prima delle undici di sera, stesso epicentro ma non avvertibile nitidamente.

La scossa di terremoto, registrata a 10.4 chilometri di profondità, è localizzata a 5 km da Casalecchio, 20 km da Arezzo, 21 km da Montevarchi, 22 km da San Giovanni Valdarno, 202 km da Roma, distanze confermate dal rilevamento del più vicino sismografo (come riportano i dati ufficiali).

Informazioni sul sisma
Data e ora03:15
StatusConferamto
Magnitudo2.5 ML
Profondità10.4 km
Epicentro Lat/Long43.6298°N / 11.794°E
IntensitàSentito in tutta la Toscana
Luoghi vicini5 km SO da Casalecchio
20 km NO da Arezzo
21 km NE da Montevarchi
22 km NE da San Giovanni Valdarno
202 km NO da Roma
Zona geografica


Ultime Notizie

Scala Richter
MagnitudoDescrizioneEffetti del terremoto
< 2.0MicroMicro terremoti, non avvertiti.
2.0–2.9Molto leggeroGeneralmente non avvertito, ma registrato dai sismografi
3.0–3.9Spesso avvertito, ma generalmente non causa danni
4.0–4.9LeggeroOscillazioni evidenti per gli oggetti interni; i danni strutturali agli edifici sono rari.
5.0–5.9ModeratoPuò causare gravi danni strutturali agli edifici costruiti male in zone circoscritte. Danni minori agli edifici costruiti con moderni criteri antisismici.
6.0–6.9FortePuò avere un raggio di azione di 160 km dove può essere distruttivo se la zona è densamente popolata.
7.0–7.9Molto fortePuò causare gravi danni su zone estese.
8.0–8.9FortissimoPuò causare fortissimi danni in un raggio di azione di parecchie centinaia di chilometri
9.0–9.9Può causare devastazioni in un raggio di azione di parecchie migliaia di chilometri
>10.0EnormeDevastazione totale; il raggio di azione può essere molto esteso.